Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

 

Contributi volti ad incentivare lo svolgimento in Italia e all'estero di missioni da parte di ricercatori, docenti, esperti, personalità e operatori culturali italiani o stranieri

Si informa che per l’anno 2021 il Ministero di Affari Esteri e Cooperazione Internazionale (MAECI) prevede dei contributi di cui obiettivo principale è favorire lo sviluppo di partenariati strategici, progetti culturali e scientifici fra istituzioni straniere ed italiane, che possano dispiegare i propri effetti nel medio e nel lungo periodo.

Ricercatori, docenti, esperti, personalità e operatori culturali italiani invitati a trascorrere un periodo di permanenza presso istituzioni universitarie o culturali polacche per ragioni di studio o di ricerca possono richiedere un contributo economico consistente nella copertura parziale delle spese di viaggio, erogato dietro presentazione delle carte d'imbarco.

Ricercatori, docenti, esperti, personalità e operatori culturali stranieri invitati a trascorrere un periodo di permanenza presso istituzioni universitarie o culturali italiane per ragioni di studio o di ricerca possono richiedere un contributo economico consistente nella copertura parziale delle spese di soggiorno, erogato in forma forfettaria.

Per permettere l'erogazione dei contributi da parte del MAECI, le relative domande, corredate dalla necessaria documentazione, dovranno pervenire entro il 5 novembre 2021 all’Istituto Italiano di Cultura di Varsavia o di Cracovia per area di competenza

Eventuali carte di imbarco da trasmettere, a missione conclusa, ad integrazione della domanda dei richiedenti italiani dovranno essere trasmesse a questo Istituto, per successivo inoltro a Roma, entro e non oltre il 12 novembre 2021.

I beneficiari del contributo dovranno inviare all’Istituto una relazione sull’attività svolta nel corso della missione, entro trenta giorni dalla fine della missione, onde permettere all’Istituto di trasmetterla al MAECI.

Le procedure per la richiesta dei contributi in parola e per la loro erogazione sono dettagliate nei documenti allegati predisposti dal MAECI, che riguardano rispettivamente i ricercatori italiani e stranieri.


1758